Cuckold sweet e bull,un triangolo felice

Cuckold, questo sconosciuto.

Sconosciuto,almeno, ai non addetti ai “lavori“.

Ma da dove deriva e cosa significa.

Con Cuckold si indica la tendenza dell’uomo ad assecondare l’adulterio nel proprio partner.

Ovvero, il gusto di vedere la propria moglie scopata da un altro.
Condizione essenziale perchè questo accada, è l’amore all’interno della coppia.
Vediamo quali sono gli attori di questa orgia e quali sono i ruoli che ricoprono.
C’è lei, la Sweet cioè la prelibatezza, a seguire il Bull che è il toro da monta, per finire lui…il nostro cuckold.
Solitamente, il Bull viene scelto dal maschio della coppia spesso nella propira cerchia di amicizie.
Poi, inizia il gioco.
Spesso si inizia questo triangolo amoroso per “completare” il rapporto di coppia, per dare una marcia in più ma l’esclusiva del “cuckoldismo” è che l’uomo guarda.
Già, il raggiungimento del piacere avviene guardando la propria donna scopata da un altro. E più la donna pratica con il Bull cose che normalmente nel letto non fa, più il cuckold si eccita.
Detto così, potrebbe apparire come un sottomesso. Ma la pratica del “cuckoldismo” riveste diversi aspetti e, forse il più importante, riguarda proprio l’amore vero all’interno della coppia.
Una sintonia di affetto che è alla base di questa pratica e che permette alla donna, per la soddisfazione di entrambi, di lasciarsi andare anche a pratiche non usuali. Non sono rari, infatti, i casi di sweet che praticano l’amore anale solo ed esclusivamente con il bull di turno. E’ come se in quel momento tutti i tabù cadessero, andando a regalare al cuckold momenti di piacere assoluto.
Ma il bull, che ruolo ha?
Già il nome Toro la dice lunga, anche se la sua partecipazione deve essere vista solo come un complemento o un completamento.

Deve essere un maschio dominante, almeno secondo la coppia, capace di condurre la danza dentro il letto e senza farsi coinvolgere sentimentalmente. Come anche nello scambio coppia vero e proprio, il sentimento è la base di tutto. La coppia deve essere affiatata, deve amarsi profondamente ed è la base assoluta. Il bull deve esserci fisicamente e psicologicamenete, punto.
Spesso l’uomo partecipa al rapporto sessuale vero e proprio, ma altrettanto spesso è lei a decidere se farlo solo guardare mentre viene penetrata o mentre lecca il pene dell’altro, mentre lo stesso bull può umiliare verbalmente il cuckold.
Quindi, le regole e se così vogliamo chiamarle, sono semplici e variano da coppia a coppia. Ma il fulcro, la leva che fa eccitare è il vedere la propria moglie o compagna, negarsi o concedersi ad un terzo. Vedere, vedere, vedere…il partecipare c’è, ma non è d’obbligo.
Questa pratica sessuale ha avuto un grande impulso grazie al web.
Ma se il cuckold di turno ama raccontare le proprie fantasie, lo stesso non si può dire per la sweet o per il bull.
Quindi, esplorando siti di annunci e leggendo racconti, si ha l’impressione che sia l’uomo il privilegiato. Quello che “tira” fuori le proprie fantasie erotiche, quello che propone un gioco sessuale e la donna lo asseconda in tutto e per tutto.
La sweet partecipa, il bull anche…ma ancora non si conoscono bene i loro reali pensieri a riguardo.
A questo punto, non resta che approfondire…perchè diciamolo senza remore, una fantasia comune degli uomini è quella di farsi scopare la propria donna davanti…e che il cuckold che è in noi, esca fuori!!

2017-02-24T11:17:56+00:00

Un commento

  1. […] Tant’è che, spesso, il gioco del tradimento diventa gioco di coppia, di incontri a tre, di cuckold. […]

Scrivi un commento